Vivere con le scommesse: il rapporto con il denaro.

Vivere con le scommesse, vivere di betting: in un articolo di qualche tempo fa avevo già chiarito la mia posizione sull’argomento.

Oggi ho deciso di dedicare nuovamente un po’ di spazio alle tematica del “vivere con le scommesse” per parlarti di un aspetto vitale per chiunque voglia far esplodere le proprie performance di betting.

Il rapporto con il denaro.

Parlando di “rapporto con il denaro” non mi riferisco solo alla gestione del budget.

Ho infatti già dedicato degli articoli alle mie strategie di gestione budget:

Il rapporto con il denaro è più che altro la mentalità con cui affrontiamo l’argomento soldi.

Che tipo di persona sei?

Tirchia? Generosa? Spendacciona? Parsimoniosa?

Ti piacerebbe vivere con le scommesse, ok, è il sogno di tanti.

Ma come sei tu, con i soldi?

Ti mette ansia non averli, pensi solo a farne il più possibile, ti accontenti?

Insomma, prima di pensare a vivere di betting o a vivere con le scommesse, dovremmo farci un piccolo esame di coscienza per individuare il rapporto che noi abbiamo con il denaro.

E, se necessario, muoverci per cambiarlo.

Come spesso mi capita, per ampliare il discorso in modo più approfondito, ho girato anche un video sull’argomento.

Puoi vederlo qui.

Quando lo avrai visto mi piacerebbe sapere nei commenti il tuo punto di vista.

Un abbraccio

Alessandro Stats4Bets

PS: ti è piaciuto questo articolo e vuoi sostenere il mio progetto di divulgazione sul betting? In maniera davvero inaspettata alcuni lettori del blog hanno iniziato a farmi delle piccole donazioni libere tramite Paypal. Offrimi anche tu un caffè cliccando qui.


Stats4Bets in nessun modo vuole promuovere il gioco d’azzardo. Se sei minorenne, ti ricordo che scommettere per te è illegale. Se pensi di giocare a scopo di lucro, non sei nel posto adatto: io do suggerimenti per studiare le partite per divertimento e/o con piccoli budget. Giocare può causare dipendenza, se senti di essere troppo coinvolto o a rischio, ti consiglio di rivolgerti ad un centro specializzato.

 

Lascia un commento