Statistiche Scommesse: pronostici statistici, trucchi e metriche.

Statistiche Scommesse: statistiche sul calcio e trucchi delle Metriche.

Il post di oggi è dedicato alle statistiche del calcio.

E al modo in cui possiamo usarle per vincere le scommesse.

Vedremo inoltre le metriche .

Altro alleato da usare per vincere le schedine.

Sono due elementi apparentemente lontani.

E invece molto uniti:

  • Le statistiche sul calcio sono il cardine su cui è nato questo blog;
  • Le metriche sono una sorpresa, ma altrettanto importante.

E’ un elemento scoperto casualmente.

Studiando proprio le statistiche delle scommesse.

Per questo sono così correlate.

In questa guida vedremo dunque come sfruttare i dati forniti dal nostro software statistiche calcio.

Ma quale è la differenza tra:

  • statistiche;
  • e metriche.

Le statistiche scommesse ci aiutano a vincere i classici pronostici statistici.

Le metriche, in modo sorprendente, conducono invece a pronostici contro-statistici

 

 

Inizialmente il discorso potrà sembrare complesso.

Non preoccuparti.

E’ complesso a parole, ma nei fatti è semplice.

Inoltre il software lo semplifica ulteriormente:

  • parla traducendo in parole i dati statistici più importanti.

Non solo.

Cercherò attraverso esempi e casi di studio di rendere tutto ancora più chiaro.

Pronto?

Iniziamo.

Statistiche Scommesse: come vengono calcolate le Stats 1X2?

Iniziamo da una domanda.

Come si calcolano le statistiche per scommettere?

E’ semplice.

Si basano su quella che potremmo definire “matematica del campo“.

E’ ciò da cui siamo partiti quando abbiamo creato il primo SF.

Era il 2016.

Un algoritmo statistico basato sul classico picchetto tecnico.

Oggi, grazie all’Intelligenza Artificiale, si è andati decisamente oltre.

Stiamo infatti dando vita al miglior sito statistiche calcio.

Cosa significa?

Significa ottenere dei pronostici statistici dinamici.

Capaci di sfruttare la matematica del campo, ma anche le evoluzioni del mercato.

Capaci di intervenire live in base all’opportunità.

Le “vecchie” statistiche erano un dato che si aggiornava una volta a settimana.

Alla fine di ogni partita, si generavano nuove statistiche.

Immutabili fino alla prossima gara.

Le nostre statistiche, le “nuove” statistiche, no.

Sono capaci di reagire live a ciò che fanno i bookmakers.

Magari c’è un fortissimo drop di quota.

Le statistiche reagiscono live al drop e si “ricalcolano”.

Come avvenuto in questi due esempi in Australia.

Entrambi segnalati come giocate da Money Tips.

Le statistiche sulla favorita si alzano (71.5% e 69.6%) rispetto alle originali.

Ossia a quelle generate sulla base della matematica del campo.

(Qui trovi una guida al picchetto tecnico).

La percentuale che si alza sulla favorita + il Money Tips ci danno maggiori garanzie sulla probabilità di vittoria dell’esito.

1×2 Stats – Pronostici Statistiche:

Statistiche Scommesse


1×2 Stats – Pronostici Matematici

1x2 Stats


Statistiche per Scommesse 1X2: differenza tra Coppe e Campionati.

Le due partite appena viste sono del campionato Australiano.

L’influenza delle quote, di drop o rialzi può incidere indistintamente su qualunque evento:

  • Campionati
  • Coppe
  • Nazionali
  • Ecc

Basarsi solo sulle vecchie statistiche sportive del picchetto ci avrebbe fatto ignorare la variazione delle statistiche scommesse generate dal drop.

E magari ci avrebbe fatto perdere un’opportunità.

Purtroppo però i segnali non sono sempre così chiari e facili da capire come nei due esempi.

Abbiamo quindi impostato l’Intelligenza Artificiale in modo diverso.

Permettendogli di basarsi anche sul calendario e sul momento della stagione.

1×2 Stats per le Scommesse – Campionati dalla 4° Giornata in poi.

L’I.A. integra in maniera ponderata:

Danno cioè il giusto peso a quello che accade tra la matematica del campo e le variazioni delle quote.

Se c’è un drop significativo lo segnala.

Se c’è una variazione normale la assorbe.

Questo ci evita di considerare ogni possibile drop come un vero Money Tips.

Statistiche Per Scommettere


1×2 Stats per Scommettere – Campionati dalla 1° alla 4° Giornata e Coppe.

Qui il pronostico statistico è meno rilevante.

Rischia di essere più indeciso.

Mentre ha maggior peso il Flashback delle Quote.

Per quale motivo?

E’ semplice.

Dopo 1-2 giornate di campionati le statistiche sportive sono poche.

Situazione simile avviene nelle Coppe o nelle Nazionali.

Statistiche Calcio


Pronostici Statistici: affidabilità delle statistiche per scommesse.

Facciamo una premessa.

Ossia che si potrebbero generare pronostici statistici su qualunque elemento.

Anche sul meteo, volendo.

Un esempio (finto):

“Il 55% dei match in cui piove finiscono con almeno 2 gol.”

Per quanto assurdo, sarebbe una statistica.

E qualcuno potrebbe addirittura considerarla utile per scommettere.

Gli elementi d’analisi più usati sono:

  • i risultati del campo;
  • le quote;
  • gli allibramenti.

Il difficile è riuscire a farli interagire tra loro in modo realmente profittevole.

A questo scopo abbiamo dato vita ad una Intelligenza Artificiale.

Capace di mettere in relazione milioni dati.

Per il cervello umano sarebbe stato impossibile processarli.

I risultati sono sorprendenti.

Il pronostico statistico che si ottiene ragiona, all’incirca, in questo modo:

In tutte le partite in cui il picchetto tecnico era XXX..

con la Quota Vergine a XXX..

in cui, nelle ultime 48 ore, ci sono state variazioni ABC..

e in cui la Quota Attuale era DFG..

con l’Allibramento a XXX..

il risultato finale è stato:

  • 1 nel ZY% dei casi
  • X nel ZY% dei casi
  • 2 nel ZY% dei casi.

Ok!

Non è straordinario?!

Funziona esattamente così.

Il cervello-robot della nostra I.A trova queste connessioni.

Elabora le affinità tra milioni di dati le rielabora sotto forma di statistiche.

Alcune sono di facile lettura.

Pronostici Statistici Calcio


Altre sono più equilibrate.

Nel caso di match più difficili, l’I.A. tutela anche il nostro budget.

E suggerisce una doppia chance.

Pronostici Statistici Calcio


Attenzione.

E’ bene precisare una cosa:

Nonostante la complessità delle elaborazioni, e l’affidabilità del pronostico, non si potrà mai avere una vincita certa.

Mi spiego meglio.

Anche un 90% di probabilità vincente ha insito in se stesso uno 10% perdente.

Ci sono range statistici che offrono percentuali di vincita molto alte.

Ma nessuna potrà mai essere del 100%.

A proposito di range statistici.

Il momento è opportuno per fare dei chiarimenti sul cosa siano.

1X2 Stats: statistiche per scommettere, range, pronostici statistiche.

A volte parlare di “statistiche” potrebbe risultare poco chiaro.

Mi spiego.

Una statistica del 55% è alta o bassa?

Ve bene o è rischiosa?

In verità non esiste una risposta corretta in ogni occasione.

Dipende.

Lo studio delle statistiche per scommettere va rapportato ad altri fattori:

Ultimamente però ho fatto caso ad una “costante statistica”.

Può tornare utile.

Quando studio l’esito favorito, controllo sempre la % del suo opposto.

Se il favorito statistico è l’esito 1, analizzo la % di X2.

Se è il 2, analizzo l’1X.

La costante di cui mi sono reso conto è che tra il segno favorito (1) e il suo opposto (x2) deve esserci un divario di almeno il 10-12%.

Questo ci aiuta a rendere più stabile la nostra giocata e a evitare imprevisti.

Qui ho raccolto alcuni esempi per spiegarmi meglio.

Tra Inter e Bologna il divario è 66 vs 34 = 32% favorevole all’1.

pronostici statistiche


Tra Torino e Sampdoria il divario è del 10% circa: 55 vs 45.

 statistiche scommesse calcio


Infine tra Augusta e Lipzia è appena del 4%.

Statistiche Scommesse


Escludiamo per un momento l’Inter.

Anche la quota (1.40) era infatti molto favorevole ai nerazzurri.

Ma tra Torino e Lipsia la quota è pressoché identica (1.62 – 1.65)

Studiando il range del divario ci accorgiamo delle differenza:

  • il Toro offriva maggiori garanzie dei tedeschi.

Ho notato questa cosa verificarsi davvero in molti match.

Quando il divario rientra in un range statistico inferiore al 10% la partita è troppo in bilico.

Questo ci può aiutare ad evitare piccole trappole.

Oppure a scegliere di cautelarci con una Doppia Chance.

Questo piccolo accorgimento si sposa perfettamente con una metrica.

La vedremo a breve.

Quella del Metodo della Favorita 1×2.

Il discorso appena fatto vale, naturalmente, solo per la 1 X 2.

Le dinamiche degli esiti a due segni sono invece diverse.

Vediamole.


Statistiche Under Over e altri mercati dei gol.

Parliamo di:

  • Gol-NoGol
  • Under-Over
  • Multigol

In generale sono tutte scommesse in cui ci sono solo due possibilità:

  • vincente
  • perdente

Non c’è il pareggio.

In questo caso vale ovviamente la “statistica più alta”.

Ma anche qui i range statistici possono essere d’aiuto.

Un divario dell’8% non indica una favorita.

Se il Gol è 54% e il NoGol è 46% non è favorito il Gol.

E’ un range troppo equilibrato per essere considerato “favorito”.

Nelle scommesse statistiche a due segni si possono considerare favorevoli percentuali dal 57-58% in su.

Quindi si inizia ad avere un favorito con un differenziale di almeno il 14%:

  • 57% Over 2.5 vs 43% Under 2.5
  • 58% Gol vs 42% NoGol
  • Ecc.

Ovviamente, quando si parla di statistiche Under-Over, non si fa riferimento solo alla soglia classica del 2.5.

Valuteremo anche la corretta interpretazione da attribuire ad altri esiti molto frequenti:

  • Under-Over 1.5 ;
  • Under-Over 3.5 ;
  • relativamente al Primo Tempo: Under-Over 0.5 e 1.5 .

Sono quelli che io definisco “esiti minori”.

Ma non lo sono per importanza.

Come utilizzare le statistiche Under-Over del calcio: primo esempio.

Iniziamo valutando il valore delle statistiche Under-Over 2.5.

Possiamo considerarle l’ago della bilancia dei mercati sui Gol.

Vediamo un esempio.

Statistica di Over 2.5 è davvero molto buona: 64.4%.

Per esiti come Over 2.5 e Gol abbiamo detto di usare Stats a partire dal 58%.

Da evitare invece quelle oltre il 70%.

Rischiano infatti la “interruzione di serie”.

Vedremo tra poco cosa è.

Sito di statistiche calcio – Esempio Statistiche Over 2.5

Statistiche Under-Over Calcio


Analizziamolo.

Il 64.4% è ottimo e ci permette di esplorare anche gli altri mercati.

E’ ad esempio:

  • Ottimo Over 0.5 1HT con 75,6%.
  • Buonissimo Over 0.5 2HT: 84,2%.

Ecco un piccolo specchietto riassuntivo.

Sono le statistiche che reputo migliori in base all’esito:

  • Per Over 0.5 1Hp o 2Hp il parametro statistico da cui partirei è il 70% in su.
  • Su Over 1.5 1HP invece, vista la difficoltà, una statistica dal 37-38% in su diventa valutabile (ecco una guida)
  • Per Over 1.5 la statistica di partenza è il 70-72% in su.
  • Anche per Under 3.5 tendo a preferire valore dal 70-72% in su.

In questa partita di Serie B Olandese le quote sono decisamente indirizzate sull’Over 2.5.

C’è un solo elemento negativo:

Possiamo decidere di valutare comunque l’esito.

Tutti gli altri elementi di analisi sono infatti favorevoli:

Inoltre in Olanda si segna sempre molto.

Diventa quindi normale che la QRA possa essere bassa.

Questa era quindi una partita ben indirizzata.

Facciamo finta avesse invece:

  • quote più alte:
    • Over 2.5 a 1.75
  • statistiche più basse
    • Over 2.5 al 55%

Che fare?

In caso di dati incerti è bene fare un confronto tra:

  • statistiche Over 1.5
  • statistiche Under 3.5

Per valutare quale è più alto.

E preferirlo come scelta.

Qui Over 1.5 ha addirittura 21% in più.

Quindi avremmo scelto quello.

In linea generale quando c’è incertezza sul valore 2.5 possiamo:

  • scegliere la statistica di 1.5 o 3.5 in base a quella che ha almeno il 10-12% di favore.

Attezione.

Se la differenza tra Over 1.5 e Under 3.5 è inferiore al 9% il match è imprevedibile.


Come utilizzare le statistiche Under-Over: pronostico statistico.

In questo secondo esempio la situazione è simile.

Ci sono però alcune piccole ma interessanti e utili differenze.

In questo caso il consiglio va direttamente su:

  • Over 0.5 1HP.

La differenza rispetto al primo esempio non è a livello statistico (75 vs 79).

Piuttosto nell’analisi dell’esito 1X2.

Qui abbiamo un Ottimo 1.

Valutazione di massimo favoritismo secondo la nostra I.A.

Quando c’è:

  • una chiara favorita;
  • una statistica alta di gol primo tempo;

Abbiamo un buon segnale per sceglierlo.

Probabilmente segnerà proprio la nostra favorita.

Statistiche Calcio Scommesse – Esempio Statistiche Over 2.5

Statistiche Under-OverCalcio


Ora un attimo.

Dirò una cosa che ti sembrerà strana.

Quando si studiano i range statistici bisogna fare attenzione anche a non esagerare.

Che significa?

Che una statistica troppo alta potrebbe incappare nella “interruzione di serie“.

Te la spiego brevemente.

Statistiche Campionati: pericolo Interruzione di Serie o ritardi.

Prima di tutto vediamone il significato.

Cosa si intende con interruzione di serie statistica?

Semplice.

L’interruzione statistica della serie, nelle scommesse, rappresenta l’interruzione di un evento dopo che si è verificato un numero X di volte consecutive.

Alcuni esempi:

  • una squadra che vince 9 partita di fila, rischia di non vincere la decima;
  • una che non segna per 7 partite consecutive, è probabile che farà un gol;
  • quando una squadra non pareggia per 10 partite di fila, si fa sempre più vicino il momento di un pareggio.

E così via.

Per gli appassionati di pronostici statistici questo è un argomento interessante.

Il ritardo statistico però non è facile da leggere.

Di fatto si deve andare in cerca dell’evento contro-statistico.

Ossia di quello che si è verificato meno.

Si va contro il trend abituale.

Ritardi statistici e interruzioni di serie: utilità e pericoli.

Partiamo da un semplice esempio.

I dati:

  • 5 vittorie consecutive, su 5 partite, per la squadra in casa.
  • 9 punti di vantaggio sull’avversario.

Un match da 1 fisso.

Che invece finisce 0-0.

Chi scommette su un match del genere 99 volte su 100 sceglie l’1 secco.

Statistiche Scommesse Calcio – Esempio Pronostico Statistico.

Migliori Statistiche 1x2


La domanda a questo punto è scontata:

  • Era possibile prevedere la NON vittoria?

Onestamente, non penso.

A meno che non si fosse scommesso sull’interruzione di serie.

Il problema è che non si può dire quando si interromperà il ritardo statistico.

Alcune volte accade dopo 5 gare.

Altre dopo 7.

Altre ancora dopo oltre 10.

I problemi sono due:

  • l’interruzione di serie è un evento contro-statistico.
  • l’interruzione di serie non ha parametri fissi.

Ti faccio un altro esempio.

Questo è davvero assurdo.

La Fiorentina.

Lo scorso anno la Fiorentina non ha pareggiato per 17 partite consecutive.

Il primo pareggio è arrivato alla 18°.

Anche questa è una interruzione di serie:

  • si è interrotto il “non pareggiare”.

Se si parla invece di ritardo statistico il discorso è ribaltato:

  • era “in ritardo” il pareggio.

Cambia il nome, ma in concetto è lo stesso.

Statistiche Scommesse


Quanto visto ci fa capire quanto sia instabile come metodo di studio.

E’ come tirare la monetina:

  • ci si basa su trend che si verifica più spesso e sulla sua interruzione.

Non a caso è una strategia molto usata per chi fa scommesse alla Martingala.

I possibili ritardi da studiare sono svariati:

  • Non vince da..
  • Perde da..
  • Non segna da..
  • Non subisce da..
  • Subisce da..
  • E mille altri.

Tiriamo dunque qualche filo.

Se la nostra favorita viene da 7-8 vittorie consecutive potrebbe interrompersi il suo ciclo di vittorie.

Possiamo dunque evitarla, o cautelare il budget.

In ogni caso va fatto uno studio a 360° sul match.

Perché non è detto che la favorita non vinca ancora.

Una novità a riguardo:

Con Viviana stiamo lavorando ad una intelligenza artificiale dedicata alle interruzioni di serie.

Che sappia cioè riconoscere quando il rischio è reale.

E quando invece è sorvolabile.

Non uscirà prima del nuovo anno.

L’obiettivo è far comunicare le statistiche scommesse con le anomalie degli allibramenti.

Cercare una correlazione tra interruzioni e anomalie.

In pratica le Comparazioni Affini si interfacceranno con le “Interruzioni Affini”.

Vedremo cosa ne esce 🙂


Pronostico Statistico e Statistiche Scommesse: i trend sulle quote.

Bene, ora il discorso si fa interessante.

Parliamo di Metriche.

Cosa sono le Metriche?

Il concetto di metrica nelle scommesse sportive non esiste.

O meglio: non esisterebbe.

Ce l’ho incastrato io 😀

Lascia che ti spieghi.

La metrica appartiene alla poesia, alla letteratura.

Si definisce Metrica l’insieme dei “metri” – il complesso delle leggi che regolano la composizione dei versi e delle strofe – usati da un poeta.

Per farla facile potremmo dunque dire che la metrica è il “modo” con cui il poeta scrive i versi.

Si, ok.

Ma che diavolo c’entra con le scommesse?!

Ci arrivo subito.

Ogni anno ci sono decine di migliaia di partite in tutto il mondo.

E ogni partita ha decine, a volte centinaia, di quote.

Su ogni esito:

  • 1X2
  • primi tempi
  • under-over
  • marcatori
  • combo
  • ammonizioni
  • ecc

Una tale mole di quote deve, necessariamente, essere gestita in automatico.

Da uno o più algoritmi dal valore inestimabile.

Fingiamo dunque che gli algoritmi dei bookmakers siano il nostro “poeta”.

Il modo in cui elaborano le quote sono, quindi, le nostre metriche.

Cioè il complesso delle leggi.. (vedi definizione sopra).

Potrei sembrare pazzo.

Ma non lo sono.

Ovviamente si parla di un settore in cui si muovono miliardi di euro ogni giorno.

Non è che arrivo io e sbam, scopro gli algoritmi dei bookmakers.

Però il ragionamento di fondo ha senso.

E grazie all’immenso database creato in questi anni qualcosa è emerso.

Statistiche Calcio Scommesse: le Metriche vincenti.

Attualmente possiamo dire di aver individuato sei metriche.

Sono tutte abbastanza performanti:

Ma vanno fatte le dovute analisi.

Alcune infatti portano ad esiti contro-statistici che consiglio solo ai più esperti.

Inoltre consiglio sempre lo studio a 360° di ogni partita: senza affidarsi solo alla metrica.

Nel SF c’è un apposito menù che ricerca in automatico le partite di ogni singola metrica.

L’obbiettivo è velocizzare la ricerca e facilitare l’analisi.

 statistiche scommesse


Statistiche Scommesse: come valutare una giocata contro-statistica.

Un ultimo approfondimento prima di salutarci.

Le giocate contro-statistica.

Ossia quelle contro la favorita.

A scanso di equivoci faccio una premessa:

  • Le giocate contro-statistiche sono giocate da effettuare con stake basso.

Il rischio di perdere è evidente.

Proprio perché andiamo contro il trend favorito.

Inoltre:

  • La lettura contro-statistica non è mai chiara come uno studio che va verso la favorita.

Si basa cioè su piccoli segnali.

Che manifestano qualche difficoltà nell’esito (apparentemente) favorito.

Questo però non si traduce in automatico in “vittoria della più debole“.

Magari pareggiano.

Oppure la squadra sfavorita realizza un gol.

O, ancora, la squadra favorita vince a fatica.

Insomma:

  • le giocate contro-statistiche hanno trend troppo ridotti per essere usate con costanza.

Sono episodi semi-casuali.

I segnali più frequenti di un evento contro-statistico sono:

  • un rialzo concreto della quota attuale rispetto ad apertura e Q.R.A.;
  • delle anomalie nell’allibramento;
  • la presenza di una metrica come la Formula 4 (gol sfavorita);
  • le statistiche molto equilibrate anche nelle doppie chance.

Non è tutto.

Per aumentare le nostre possibilità di vittoria imprevista dovremmo usare un altro accorgimento.

Ossia non accontentarci di un solo segnale.

Dobbiamo valutare (e sperare) se ce ne siano almeno due o tre di quelli elencati.

Allora avrebbe senso prendersi il rischio della contro-statistica.

Altrimenti credo sia meglio dedicarsi a giocate più facili da individuare.

Bene!

A questo punto è davvero tutto.

Spero che l’articolo ti sia d’aiuto!

Un abbraccio

Alessandro Stats4Bets

Tipster Robot Intelligenza Artificiale

E’ uscito TIPSTER ROBOT !

Il mio nuovo libro dedicato all’Intelligenza Artificiale per i pronostici sul calcio diventato subito Bestseller Amazon!


Stats4Bets in nessun modo vuole promuovere il gioco d’azzardo. Se sei minorenne, ti ricordo che scommettere per te è illegale. Se pensi di giocare a scopo di lucro, non sei nel posto adatto: io do suggerimenti per studiare le partite per divertimento e/o con piccoli budget. Giocare può causare dipendenza, se senti di essere troppo coinvolto o a rischio, ti consiglio di rivolgerti ad un centro specializzato.