Scommesse Singole: le migliori strategie per scommettere in singola (guida pratica).

Si guadagna di più giocando scommesse singole oppure facendo giocate in multipla?!

Credo sia il dubbio che ogni appassionato di betting ha avuto, almeno una volta nella vita.

Per quella che è la mia esperienza, oserei dire “dipende“.

Da vari fattori:

  • dal nostro obiettivo finale
  • dal nostro budget
  • dalla nostra pazienza
  • dalla nostra esperienza come tipster

Mi spiego meglio con un esempio:

Se abbiamo solo 10€di budget e, come obiettivo, quello di vincere 1000€ in pochi giorni (per quanto sia davvero molto poco probabile riuscirci) l’unico modo è giocare in multipla.

Al contrario, anche solo con 10€ di budget ma senza la fretta di vincere subito grosse cifre, la strategia migliore potrebbe essere quella delle scommesse singole.

Il motivo credo sia abbastanza intuitivo: vincere una sola partita è più facile che vincerne tante.

Questo esempio, fin troppo banale, serve solo a spiegare un concetto che invece banale non é:

Le nostre strategie di betting non dipendono mai solo da un unico fattore, ma dalla combinazione di più elementi: budget, esperienza, pazienza, obiettivi, ecc.

Io, dopo anni passati a saltare da una strategia all’altra, ho trovato la mia stabilità di gioco con un sistema di cui ho già parlato in precedenza: il Metodo Investimento.

Questo mi consente di fare sia singole che multiple, e soddisfare quindi entrambe le esigenze.

Qualche tempo fa scrissi già un articolo sulle mie linee guida per scommettere in singola.

Prima di andare avanti ci tengo a precisare che le mie sono valutazioni totalmente personali, magari altri giocherebbero in modo diverso.

In questo articolo voglio tornare sull’argomento con un esempio pratico: il video sullo studio di una singola pubblicato anche sul canale YouTube qualche giorno fa.

Ero curioso, a distanza di mesi dalla pubblicazione di quel primo articolo, di capire se avrei rispettato gli stessi parametri che usavo allora.

Considero infatti normale sperimentare e cambiare a poco a poco le mie strategie nel tentativo di ottimizzare il modo in cui gioco.

Come ho specificato mille volte, vincere sempre non sarà possibile.

Ma con un buon metodo di studio, una strategia stabile e la pazienza di dedicare pochi minuti ogni giorno all’analisi dei match, i risultati arrivano.

In questo caso, ad esempio, il Watford finisce con il vincere 3-2 che, pagato 1,70, può essere considerato un’ottima quota per una singola.

Lo ribadisco per i duri di comprendonio: anche lo studio più meticoloso non da garanzie di vincite sicure al 100%.

Non facciamoci prendere in giro da chi promette queste baggianate.

Il betting si studia e, studiando, si ottengono buoni risultati.

Il video integrale dell’analisi di questa partita dura 12 minuti.

Se avessi dovuto studiarla senza fare il video, e quindi senza le spiegazioni, avrei concluso lo studio in 5-7 minuti.

Per vincere una quota 1,70 mi sembra un tempo assolutamente ben speso.

Quanto spiegato nel video è assolutamente replicabile per studiare altri match.

Spero dunque possa esserti d’aiuto se sei in cerca di una valida strategia per giocate in singola.

Un abbraccio

Alessandro Stats4Bets

PS: se ancora non l’hai fatto, scarica la guida gratuita BETTING FACILE.

PPS: ti è piaciuto questo articolo e vuoi sostenere il mio progetto di divulgazione sul betting? In maniera davvero inaspettata alcuni lettori del blog hanno iniziato a farmi delle piccole donazioni libere tramite Paypal. Offrimi anche tu un caffè cliccando qui.


Stats4Bets in nessun modo vuole promuovere il gioco d’azzardo. Se sei minorenne, ti ricordo che scommettere per te è illegale. Se pensi di giocare a scopo di lucro, non sei nel posto adatto: io do suggerimenti per studiare le partite per divertimento e/o con piccoli budget. Giocare può causare dipendenza, se senti di essere troppo coinvolto o a rischio, ti consiglio di rivolgerti ad un centro specializzato.

 

Lascia un commento