Pronostici Scommesse: un errore comune (e banale) da non fare nel betting.

Tutti noi studiamo e lavoriamo ogni giorno per fare sempre dei buoni pronostici scommesse e per vincere le nostre schedine.

Io stesso ho creato questo blog per condividere le strategie che ho personalmente constatato essere più profittevoli.

Da qualche giorno ho inizanto anche a condividere anche alcune strategie vincenti degli utenti del SuperFoglio.

In tutto questo splendido percorso di condivisione, però, mi sono reso conto di un errore comune che stiamo facendo in molti.

In questo articolo voglio parlartene, sperando di darti una dritta utile.

Un errore comune (e banale) da non fare nei nostri pronostici scommesse.

Come ho scritto poco sopra la funzione di questo blog è condividere tecniche di betting vincenti:

Solo per elencare alcune delle più seguite e profittevoli.

Ma se ora ti dicessi che potrei condividere con te altre 500 tecniche, vorresti conoscerle?

La risposta (anche la mia se mi trovassi al tuo posto) sarebbe quasi sicuramente: CERTO CHE SI!

Bene, quello che sto per dirti adesso ti sembrerà assurdo:

In questa “bramosia” di conoscenza risiede il nostro errore banale.

Si, hai letto bene.

Voler sapere troppo, è un errore.

Lo so, detto così suona male in realtà.

Provo a riformularlo meglio:

Cercare sempre nuove tecniche, senza focalizzarci su quelle che già conosciamo, è un errore.

Come ti ho premesso è un errore comune (lo faccio io per primo).

Ed è anche banale.

Il che è un bene, perché è facilmente risolvibile.

Perché è un errore cercare sempre nuove strategie?

Molto semplice: perchè non ci concentriamo ad utilizzare e massimizzare i profitti di quelle che già conosciamo.

Per avere un buon attivo nel betting, per generare degli utili, non serve conoscere 100.000 tecniche.

Me ne sono reso conto dalle email e dai messaggi che ho ricevuto in questi giorni.

Per ogni tecnica che ho condiviso c’è stato qualcuno (molto più di qualcuno in realtà, ed è per questo che ho pensato di scrivere l’articolo) che mi ha chiesto, subito dopo, se avevo altri “segreti” da svelare.

Mi rendo conto che è un discorso un po’ borderline.

Normalmente consigliare di non voler sapere troppo la considererei una follia.

Ma ragioniamoci un momento.

Conoscere nuove cose va sempre benissimo, non sto dicendo il contrario.

Però non dobbiamo pensare SOLO a conoscere.

Dobbiamo anche mettere in pratica.

Questo è betting, non è la facoltà di Filosofia.

Non c’è niente di meglio, per imparare concretamente una strategia, del metterla in pratica.

Ovviamente anche senza soldi, se non ci sentiamo sicuri.

Ma voler conoscere mille metodi senza mai metterli in campo, non credo sia molto utile.

Anzi è dannoso!

Perchè inizierai a pensare:

  • Uso questa o uso quella?
  • Le quote così vanno bene per quella partite?”
  • “Se il book fa così, come devo giocarla?“.

Finiarai con il leggere cento strategie senza saperne applicare davvero bene neanche una.

Perdi due giocate e pensi “non funziona“, e cambi.

Quando magari altri ragazzi, usando solo quella stessa strategia, vincono decine di volte.

Perché?

Semplicemente perché dedicano tempo a perfezionarla, a capirla, a testarla.

Me ne rendo conto dalle domande che ricevo.

Alcuni sembrano degli accomulatori seriali di strategie, che però non si traducono in vittorie.

Come è possibile?

Semplice: vogliamo sapere tanto, ma poi applichiamo poco.

Se posso darti un consiglio quindi, per evitare questo errore comune quanto banale, scegli non più di tre tecniche sul blog e utilizza solo quelle per un mese.

Sono certo che a fine mese avrai generato il tuo utile (e avrai capito davvero bene come utilizzarle).

Una volta che hai iniziato a vincere e a usare in modo quasi automatico queste tre armi, inserisci nel tuo arsenale una nuova tecnica ogni mese.

Nel giro di poco tempo, oltre ad aver capito perfettamente i metodi che usi, saprai capire al volo quando una nuova strategia si adatta al tuo modo di giocare e vale la pena approfondirla, oppure no.

Lo ripeto:

Non servono 100.000 strategie, ne bastano quattro o cinque per genereare profitto ogni mese 🙂

Un abbraccio

Alessandro Stats4Bets

PS: se ancora non l’hai fatto, scarica la guida gratuita BETTING FACILE.

PPS: ti è piaciuto questo articolo e vuoi sostenere il mio progetto di divulgazione sul betting? In maniera davvero inaspettata alcuni lettori del blog hanno iniziato a farmi delle piccole donazioni libere tramite Paypal. Offrimi anche tu un caffè cliccando qui.


Stats4Bets in nessun modo vuole promuovere il gioco d’azzardo. Se sei minorenne, ti ricordo che scommettere per te è illegale. Se pensi di giocare a scopo di lucro, non sei nel posto adatto: io do suggerimenti per studiare le partite per divertimento e/o con piccoli budget. Giocare può causare dipendenza, se senti di essere troppo coinvolto o a rischio, ti consiglio di rivolgerti ad un centro specializzato.

 

Lascia un commento

NEWS: "FORMULA 4" e "FORBICE" AUTOMATICHE!