PARERI STATS4BETS: CERCANO DI DIFFAMARMI, MA IO NON STO ZITTO.

Oggi sono stato avvisato di questa cosa, grave e ridicola allo stesso tempo: falsi pareri su Stats4Bets, invenzioni e accuse denigratorie nei miei confronti.

Cercano di diffamarmi perché sono incapaci di fare bene il loro lavoro.

Ma io non sono certo il tipo che sta zitto davanti a queste cose: qualcuno ha messo in giro pareri falsi su di me, sperando di denigrarmi o di denigrare il SuperFoglio?

Bene.

Parliamone.

Nello specifico viene detto che io guadagno soldi quando i miei clienti perdono una giocata, e che il mio intento è quello di far perdere i miei clienti. TOTALMENTE FALSO.

Considerando che pubblico decine e decine di giocate vinte con il SuperFoglio, questa già di per se è una sciocchezza.

Tra l’altro i miei clienti si studiano le partite con il SuperFoglio per conto loro, possono anche completamente ignorare quello che penso io.

Quindi è una sciocchezza due volte.

Ma su queste cose non transigo: la denuncia per diffamazione è la prima cosa che farò.

Sputo sangue su questo progetto da 5 anni, e non consento a nessuno di infangarlo.

Ho spiegato anche nel mio libro come funzionano le affiliazioni, e come io ho gestito le mie.

 

Non ho mai accettato rimborsi sulle giocate dei miei clienti.

Sfido chiunque a dimostrare il contrario.

Chi lo dice (e sarà denunciato per diffamazione perché non è vero) deve dimostrarmelo.

Il motivo di diffamarmi è chiaro: ci sono persone che fanno il mio stesso lavoro che evidentemente non si sentono all’altezza di una normale concorrenza.

Mi avete mai sentito parlar male di qualcuno?

No.

Sapete perché?

Perché non ne ho bisogno.

Faccio il mio, senza guardare gli altri.

Chi si riduce a questo è un poveraccio.

Ma non per questo la passerà liscia.

Vediamo dopo la denuncia per diffamazione cosa ne penserà.

AGGIORNAMENTO.

Neanche il tempo di pubblicare l’articolo e sono stato letteralmente sommerso dalle email e dai commenti dei ragazzi che mi seguono sui social.

I commenti di chi sa come sono e come lavoro.

Il loro affetto mi ripaga di tutto.

Davvero.

Ma farò comunque una denunica per diffamazione perché non posso permettere che chi non mi conosce sia influenzato dalle calunnie di qualche poveraccio.

Ho sempre messo la faccia nelle cose che faccio, non sarà certo qualche anonimo sfigato a preoccuparmi.

AGGIORNAMENTO 2 E CHIUSURA DEL DISCORSO.

Scrivo queste ultime righe per rendicontare la chiusura del discorso.

Sono una persona solitamente tranquilla, ma quando mi ci metto divento veramente un cagnaccio.

Ieri ho trovato il gruppo da cui erano partite queste accuse e ci sono entrato per affrontare chi mi aveva diffamato.

Come è facile immaginare, quando si ha la coda di paglia, le cose finiscono presto: alcuni le hanno definite “incomprensioni”, altri “battute stupide”, e così via.

Fatto sta che comunque, bene o male, quasi tutti si sono scusati per l’accaduto e quindi ho deciso di non sporgere denuncia.

Solo uno, che si è scoperto avere 3 account fake ed essere già stato cacciato da vari gruppi di betting, invece di confrontarsi con me si è auto-eliminato dal gruppo.

Questo era il messaggio scritto da questo leone da tastiera.

Scritto, ovviamente, quando non ero nel gruppo.

Non sapevo manco l’esistenza del gruppo, più che altro.

Quando sono stato lì, ha preso ed è scappato.

Questo per dire che le bugie hanno le gambe corte, e chi lavora in modo onesto e senza nulla da nascondere come faccio io, non teme il confronto con nessuno.

Argomento chiuso, tombato.

Questa è la mia pagina con l’agenzia che gestisce le mie affiliazioni.

Questa è la voce dove appaiono i miei “presunti” contratti di Reveneu Share: zero.

Mai avuti.


Stats4Bets in nessun modo vuole promuovere il gioco d’azzardo. Se sei minorenne, ti ricordo che scommettere per te è illegale. Se pensi di giocare a scopo di lucro, non sei nel posto adatto: io do suggerimenti per studiare le partite per divertimento e/o con piccoli budget. Giocare può causare dipendenza, se senti di essere troppo coinvolto o a rischio, ti consiglio di rivolgerti ad un centro specializzato.

 

2 commenti su “PARERI STATS4BETS: CERCANO DI DIFFAMARMI, MA IO NON STO ZITTO.”

  1. Ciao
    Magari non ti occupi di ciò che fanno i tuoi concorrenti ma, non sarai certo all’oscuro sul fatto che anche altri che fanno il tuo lavoro, sono oggetto di “attenzioni” volte al discredito.
    Anch’io, nei miei quasi trent’anni di attività di piccolo esercente, ho più e più volte subito recensioni da “colleghi”, direttamente ai miei clienti…
    Che vuoi farci, è il sistema, bisogna metabolizzare..
    Buon proseguimento !!

    Rispondi
    • Lo considerei un grosso fallimento se per avere un po’ di credito io, fossi costretto a screditare gli altri. Il fatto che per alcuni sia “normale” significa solo che sono dei mediocri, e che non combineranno mai nulla.

      Rispondi

Lascia un commento