Metodo Matematico 1X2 Calcio: Scala Pura e “Metodo della Favorita”.

Metodo Matematico 1×2 calcio: il Metodo della Favorita.

Il post di oggi è dedicato alla 1X2.

E a una delle strategie più lette del blog.

Quella della Scala Pura sulla Favorita.

Un Metodo Matematico dedicato nello specifico alle scommesse 1 X 2 calcio.

E’ un articolo storico.

Scritto per la prima volta nel 2020 è arrivato a superare i 100.000 lettori.

Ho dunque pensato fosse il momento di aggiornarlo per il 2023.

A fine articolo troverai anche una novità.

Un interessantissimo utilizzo di questo Metodo Matematico 1X2 abbinato all’Allibramento.

Permette di analizzare quote mediamente più alte del solito.

Assolutamente da non perdere.

Se sei pronto, iniziamo.

Partiamo col dire che è una strategia utile soprattutto per giocate in singola.

 

L’ho sperimentato con ottimi risultati in questi anni.

E’ sicuramente una delle tecniche di betting che uso più spesso.

Scopriamola nel dettaglio.

Pronostici 1×2 Calcio: la Scala Pura.

Quella della Favorita è una tecnica facile.

Come detto io la utilizzo principalmente in singola.

Ma può essere usata anche da chi:

Essendo semplice, si adatta senza grossi problemi.

Il trucco è quello di individuare partite in cui:

formano, entrambe e insieme, una scala.

Anzi:

  • una Scala Pura.

Ossia una sequenza in ordine di grandezza degli esiti 1X2 che sia:

  • 1-X-2 (entrambe);
  • oppure 2-X-1 (entrambe).

Si forma per l’appunto un effetto “scala”.

In pratica la seconda quota più alta deve essere la X.

Se non ti è del tutto chiaro, tranquillo.

Ora ti farò degli esempi per chiarire.

Guardiamo le quote.

  • La quota più bassa (sia quella del picchetto tecnico, che quella del book) deve essere l’1 (o il 2).
  • La seconda quota più bassa deve essere sempre la X.
  • La terza quota, la meno probabile, deve essere il segno opposto (il 2, o l’1).

1X2 Stat – Esempio.

1x2 calcio


In cosa ci è utile il Metodo Matematico 1×2 calcio?

Le utilità sono diverse.

La principale però è sicuramente questa:

  • individuare le partite in cui non sono attesi imprevisti.

Ragioniamo.

Se la QRA e quella del bookmaker sono in Scala Pura è meno probabile un esito a sorpresa.

Perché?

Perché sia i valori del campo (QRA) che quelli del book danno una valutazione simile.

Non ci si aspetta cioè la vittoria della sfavorita.

Questa è già un’ottima indicazione.

Specie per giocare in singola quando la quota è tra 1,50 e 1,70.

Oppure in doppia chance quando la quota è più alta.

Per un’ulteriore tutela possiamo studiare lAllibramento:

  • Dovrebbe essere almeno per il 50% spostato sul segno della favorita.

Guarda la foto.

1×2 Calcio.

Metodo 1X2 calcio


 1×2 Scommesse: Scala Impura e No Scala.

La Scala Pura è dunque una condizione ideale.

Sia la Quota Reale Allibrata che il bookmakers attribuiscono alle quote una scala di valore sequenziale che indica:

  • una favorita (esito 1 oppure esito 2);
  • il pareggio;
  • la sfavorita (il segno opposto).

Purtroppo però non tutte le partite hanno questa “conformazione”.

Potremmo trovarci davanti ad altre due situazioni:

  • la Scala Impura;
  • la No Scala.

Le cose si complicano leggermente.

La Scala Impura è sicuramente la più ostica.

In queste partite il secondo segno con la quota più bassa non è più la X.

Ma il segno opposto alla favorita.

Sia la QRA che la quota offerta dal bookmaker hanno una sequenza:

  • 1 – 2 – X;
  • 2 – 1 – X.

Il pareggio viene visto come l’esito meno probabile.

Si potrebbe pensare ad una doppia chance 12.

Ma in realtà è proprio qui la trappola.

Se il picchetto tecnico suggerisce la vittoria di una e dell’altra come i due esiti più probabili significa che potremmo essere al cospetto di due squadre similmente forti (o similmente scarse).

Niente di più facile che, a dispetto dei numeri, finisca in un pareggio se le squadre sono così equilibrate.

Per questo motivo:

  • quando c’è la Scala Impura, preferisco evitare la 1 X 2.

Meglio dedicarsi al mercato di Over e Gol.

Calcio 1X2: la partita No Scala.

In ultimo abbiamo il No Scala.

Questa, in realtà, è una non-configurazione.

Sono cioè tutte le partite in cui non c’è corrispondenza tra QRA e quota del book.

Esempio:

  • il bookmaker ci offre le quote in scala 1 X 2
  • la Quota Reale le prevede invece in scala 1 2 X.

Cosa fare in questo caso?

Ci si dedica ad uno studio classico di quote, statistiche, allibramenti, ecc.

Le partite senza scala sono probabilmente quelle più frequenti.

Quindi dovremmo studiarle seguendo altre strategie.

Riassunto Finale + esempio pratico di Metodo Matematico 1×2 Calcio.

Bene, finora abbiamo visto tante informazioni.

Facciamo un riassunto per fissarle al meglio.

Vediamo anche un esempio pratico che possa chiarire ogni eventuale dubbio.

  • Scala Pura 1X2 / 2X1:

il bookmaker e la Quota Reale Allibrata prevedono una favorita come primo segno (1 o 2), il pareggio come secondo segno (la X) e la sconfitta della favorita come terzo segno (2 o 1).

  • Scala Impura 12X / 21X:

il book e la Quota Reale Allibrata prevedono una favorita come primo segno (1 o 2), la sconfitta della favorita come secondo segno (2 o 1) e il pareggio come terzo segno (la X).

  • No Scala:

il bookmaker prevede una scala che non corrisponde a quella prevista dalla Quota Reale Allibrata.

ESEMPI SCALA PURA per Pronostici 1×2 Calcio

Bookmaker: esito 1 a 1,50 – esito X a 3,75 – esito 2 a 7,20

Quota Reale Allibrata: esito 1 a 1,70 – esito X a 4,50 – esito 2 a 6,35

ESEMPIO SCALA IMPURA

Bookmaker: esito 2 a 2,10 – esito 1 a 2,75 – esito X a 4,01

Quota Reale Allibrata: esito 2 a 2,37 – esito 1 a 3,00 – esito X a 3,55

ESEMPIO NO SCALA

Bookmaker: esito 1 a 2,15 – esito X a 3,85 – esito 2 a 3,20

Quota Reale Allibrata: esito 1 a 1,70 – esito X a 3,8 – esito 2 a 5,5


Metodo Matematico 1X2 Calcio + Allibramento: aggiornato a Maggio 2023

Oggi torno ad aggiornare questo articolo con delle novità super interessanti.

Lo spunto ci arriva da Luca della Community.

Ma non è tutta farina del suo sacco.

Luca ha infatti analizzato questi dati con un suo amico, che utilizza altri programmi.

Quindi ciò che vedremo potrebbe non essere una novità assoluta.

Ci tengo a specificarlo per evitare polemiche che in questo ambiente si verificano spesso.

Non mi interessa prendermi meriti quando non li ho.

Mi interessa vincere le schedine.

Questo mi sembra un ottimo modo per farlo.

Quindi lo condivido anche se non l’ho inventato io 🙂

Vediamo dunque di che si tratta.

Gli elementi cardine della strategia sono:

  • Metodo della Favorita – Scala Pura 1X2
  • Probabilità statistica del segno 1
  • Ripartizione dell’Allibramento sul segno 1
  • Quota Alta del segno 1 (tra 1,85 e 2,30)

Le Valutazioni del SF da tenere in esame sono tutte quelle che prevedono una doppia chance:

  • Buono 1X
  • Copri 1X
  • Rischia 1X

Per ora ci concentriamo solo sulla vittoria della squadra in casa.

I dati non sono ancora stati testati su quella in trasferta.

Sostanzialmente ci si è accorti di questo:

Quando la % della spalmatura dell’Allibramento sul segno 1 supera la % di probabilità statistica del segno 1, la squadra in casa vince.

Teoricamente è un esito 1 a quota alta.

Personalmente, essendo sempre uno molto cautelato, le sto usando in DC 1X.

Vediamo comunque un paio di esempi per chiarire.

Il Dijon ha probabilità statistica del 46% sul segno 1.

L’Allibramento è invece spalmato per quasi il 48% sul segno 1.

C’è ovviamente la Scala Pura 1X2 del Metodo della Favorita.

La quota attuale dell’1 è 1.91.

La valutazione dell’intelligenza artificiale è Copri 1X.

Pronostici 1×2 calcio

1x2 Stats


Stessa cosa lo vediamo nel Como.

Qui addirittura l’Allibramento è 50% contro il 43% della matematica del campo.

Attualmente il sistema è grezzo e non si presentano altri dati per stringere il campo.

Lo stesso allibramento, che in entrambe le foto è rosso, si presenta anche verde, giallo o viola in tanti altri esempi.

Come scritto in precedenza, per ora, il discorso vale solo per l’esito 1.

I dati segnalati da Luca sono però davvero molto interessanti.

La strategia per ora ha riscontrato:

  • 65% di vittorie casalinghe a quota media 2.01
  • 88% di esiti 1X a quota compresa tra 1.25 e 1.55

Essendo un esito a quota alta io suggerisco sempre la dovuta cautela.

Approfondirò però la questione perché vale la pena.

1X2 Pronostici

Metodo Matematico 1X2


Ultimo step Calcio 1X2.

Come trovare partito di questo tipo?!

Ci sono varie opzioni.

Si può usare direttamente il menù della Scala Pura.

Oppure si può utilizzare la funzione “Crea Algoritmo”:

  • Primo Elemento -> Valutazione SF -> Buono, Copri, Rischia 1X;
  • Secondo Elemento -> Metriche -> Scala Pura.

E’ importante che la quota dell’1 rispetti il range indicato: tra 1.85 e 2.30.

Bene, arrivati a questo punto direi che è tutto.

Per te è chiaro?

Spero si 🙂

Nel SF trovi ovviamente un menù automatico per la ricerca delle Scala Pura.

Inoltre, in ogni partita, viene indicata l’eventuale presenza di una Scala.

Prima di salutarci ti segnalo la nostra super raccolta:

Vincere scommesse calcio matematicamente grazie alla Community!

Bene!

Adesso è davvero tutto.

Spero possa esserti d’aiuto per le tue schedine!

Un abbraccio

Alessandro Stats4Bets

 

Tipster Robot Intelligenza Artificiale

E’ uscito TIPSTER ROBOT !

Il mio nuovo libro dedicato all’Intelligenza Artificiale per i pronostici sul calcio diventato subito Bestseller Amazon!


Stats4Bets in nessun modo vuole promuovere il gioco d’azzardo. Se sei minorenne, ti ricordo che scommettere per te è illegale. Se pensi di giocare a scopo di lucro, non sei nel posto adatto: io do suggerimenti per studiare le partite per divertimento e/o con piccoli budget. Giocare può causare dipendenza, se senti di essere troppo coinvolto o a rischio, ti consiglio di rivolgerti ad un centro specializzato.

52 commenti su “Metodo Matematico 1X2 Calcio: Scala Pura e “Metodo della Favorita”.”

  1. Ciao Alessandro,
    Ti volevo chiedere una cosa, quando dici di confrontare la quota del bookmaker e la quota reale ricavata con picchetto tecnico, ti riferisci a quelle allibrate oppure no? Sono andata un po’ in confusione! Perché ci ritroviamo con 4 tipi di quote alla fine da confrontare (due per i bookmaker di cui una allibrata e una no, e due di quelle reali che sono con o senza aggio)

    Grazie

    Rispondi
    • Ciao Chiara, allora, facciamo un po di chiarezza (appunto) 😀

      La quota del bookmaker ripulita dell’aggio può essere utile per farsi un’idea di come lui prevede il suo guadagno ma è sufficiente anche solo vedere come lo spalma sui 3 segni quindi può essere accantonata.

      La quota reale allibrata secondo me è quella da prendere in considerazione insieme alla quota che il book ci offre però, nel caso in cui si è alle prime armi e non si è ancora molto bravi a calcolarla, consiglio di partire dalla quota reale del picchetto tecnico.

      Una volta assimilato completamente il processo di confronto tra picchetto tecnico e quota offerta, allora a quel punto si può sostituire la quota del picchetto tecnico con la quota reale allibrata e andare avanti solo con quella e quella del bookmaker.

      Questo almeno è il modo con cui io mi sono trovato meglio 🙂

      Ciao Ale

      Rispondi
  2. Anche se sono una donna aimhe ho una mente matematica contorta e sono anni che anche io studio le partite di calcio con un foglio in Excel condito di macro..al momento la mia mente contorta e arrivata a studiare 22 campionati e svariate tipologie di picchetti tecnici,ma questi metodi che spieghi tu nel tuo blog (partite statistiche, non statistiche, favorite) mi mancavano! L’aggio lo So calcolare e anche ridistribuire 😛 allora ti chiedo..c’è un bookmaker che è più affidabile degli altri secondo te ?

    Rispondi
  3. Ciao Ale….
    Scusa, non mi è chiara una cosa.
    In un articolo definisci la Quota Reale Allineata come la Quota più vera che il book ci dovrebbe proporre…ma allora perché confrontarla con quella del book? per il Metodo della Favorita?

    Grazie

    Rispondi
    • Ciao Stefano, no non solo per il metodo della favorita. Per tutto. Per sapere quello che avrebbe dovuto essere il vero valore del campo e confrontarlo con quello che effettivamente il book ci offre. Se non fai questo confronto, se guardi solo le quote del book, non riesci a capire se è veritiera o meno la quota che ti offre.

      Rispondi
      • …ciao Ale….scusa forse mi sono spiegato male…
        il confronto non sarebbe più sensato farlo tra quota reale (cioè quella che ricaviamo noi mediante lo studio statistico) e quota reale allibrata (quota più “vera” che il book ci dovrebbe proporre)?
        Anzichè farla tra quota del book e quota reale allibrata?
        Grazie

        Rispondi
  4. Non ho capito l’esempio della NO SCALA.
    Nell’esempio che tu porti della NO SCALA, c’è una scala 1×2 sia per la quota reale che per la quota del bookmaker.
    Hai fatto questo esempio:
    Bookmaker: esito 1 a 2,15 – esito X a 3,25 – esito 2 a 3,80

    Quota Reale: esito 1 a 1,70 – esito X a 3,8 – esito 2 a 5,5

    Oppure intendi che la differenza di quote nel senso che la quota reale da più favorito l’esito 1, rispetto all’1 della quota del bookmaker che è un pò meno certo?

    Rispondi
  5. Ma l’allibramento generale nel caso di sopra non è rosso? E l’allibramento rosso non è da evitare ? Parlo dell’esempio sopra, nello screen. Per sapere se bisogna evitare l’allibramento rosso nel metodo della favorita pura, e dunque scegliere solo gli incontri con allineamento nella media, cioè verde

    Rispondi
    • Ciao, non c’è una risposta definitiva su tutto. Quello che sappiamo è che un solo elemento negativo (in questo caso l’allibramento) non esclude per forza la partita. Lo studio si fa a 360°. Ovviamente se iniziano ad esserci 3-4 elementi negativi (quote, statistiche, allibramento, ecc) uno evita. Ma se tutto il resto va bene, e solo una cosa è negativa, si può studiare lo stesso.

      Rispondi
  6. Ciao Alessandro, vorrei sapere gentilmente se la % dell’allibramento deve essere più alta anche dell’uno del Flashback o se è irrelevante ai fini dei risultati fin qui ottenuti!

    Rispondi
  7. Ciao Alessandro, dici range di quota della favorita tra 1,85 e 2,30 però nelle prime fasi dell’articolo dici anche “Specie per giocare in singola quando la quota è tra 1,50 e 1,70″….è l’unica cosa su cui non mi raccapezzo 🙂

    Rispondi

Lascia un commento