Best Player: come un gruppo Telegram per le scommesse dove vedere solo i Tipster più vincenti.

Nel post di oggi vedremo la nuova funzione Best Player che simula un gruppo Telegram dedicato alle scommesse dove vedere unicamente le scelte dei Tipster con il win rate più alto.

E’ una delle tre nuove funzionalità presentate nel SuperFoglio, riservata agli abbonati PLUS.

Le altre due sono:

Analizziamo nel dettaglio questa novità.

Penso potrà essere molto utile.

Ma è opportuno fare delle precisazioni.

Vediamole.

Best Player: come un gruppo Telegram dedicato alle scommesse, dove vedere solo gli utenti con il Win Rate più alto.

Inizio con il dire la cosa che ritengo più importante.

Non è una gara.

Se c’è una cosa che odio dell’ambiente delle scommesse è che è pieno di sbruffoni.

Chi si sente più bravo di quello, chi è meglio di quell’altro, chi ne capisce solo lui, ecc.

E’ una mentalità che non appartiene, non ha mai appartenuto e mai apparterrà a me e al mio progetto.

Per questo motivo abbiamo deciso di dare il nome dei nostri Best Player a dieci calciatori iconici.

Da Maradona a Messi, da CR7 a Totti: non interessa il nome del più bravo, ma solo far vedere gli esiti che sceglie.

La funzione Best Player ha il solo scopo di aiutare l’intera Community a vincere più facilmente, insieme.

Come?

Prendendo spunto dagli studi effettuati da chi ha dimostrato di avere il win rate più alto nell’ultimo mese.

Per i mesi estivi, visto che ci sono meno partite, considereremo le partite degli ultimi 3 mesi.

Con un semplice click si accederà direttamente all’interno dei match studiati, in quel giorno, da ogni Best Player.

Questo significa che se un giorno un Best Player studia 100 partite, vedrai 100 partite.

Se ne studia zero, ne vedrai zero.

In poche parole avrai, in tutto e per tutto, accesso ai sui Preferiti.

Gruppo Telegram Scommesse


Partecipare ai Best Player è semplice.

Sarà sufficiente cliccare il simbolo del cuore presente sotto ogni esito di ogni partita.

Puoi cambiare o rimuovere la tua selezione finché il match non inizia, dopo resterà salvata.

A quel punto quella sarà la tua scelta e verrà conteggiata come vincente o perdente alla fine della partita, in modo automatico.

Per entrare nei Best Player si devono studiare almeno 200 esiti.

Il SuperFoglio prenderà in automatico i dieci con il Win Rate più alto e più di 200 partite analizzate.

Ogni mese gli abbonati selezionati come Best Player potrebbero cambiare, oppure confermarsi.

Non essendo una gara non c’è nulla in palio ma Viviana ed io ci riserviamo il diritto di ringraziare chi contribuisce al successo dell’intera Community regalando periodi di SuperFoglio gratuiti 🙂

Spero che la novità ti piaccia!

Un abbraccio

Alessandro Stats4Bets

PS: se ancora non l’hai fatto, scarica la guida gratuita BETTING FACILE.


Stats4Bets in nessun modo vuole promuovere il gioco d’azzardo. Se sei minorenne, ti ricordo che scommettere per te è illegale. Se pensi di giocare a scopo di lucro, non sei nel posto adatto: io do suggerimenti per studiare le partite per divertimento e/o con piccoli budget. Giocare può causare dipendenza, se senti di essere troppo coinvolto o a rischio, ti consiglio di rivolgerti ad un centro specializzato.

7 commenti su “Best Player: come un gruppo Telegram per le scommesse dove vedere solo i Tipster più vincenti.”

  1. Ciao,
    lo ritengo un buon punto di partenza, MA le statistiche di prese senza una quota media di riferimento non permettono una valutazione corretta. Uno può avere il 77% di presa ma se la quota media è 1,18? Mentre se uno ha la % di presa del 45%(probabilmente non sarà nei top) ma la quota media è 3? Secondo me vedendo solo le % di presa può essere anche fuorviante e magari chi invece ha una buona % di presa rispetto alla quota non è presente nei top 🙂

    Rispondi
    • L’obiettivo è far vedere come si studiano le partite, indipendentemente dalla quota. Quello è uno step successivo. Se prima non sai studiare non ha senso vedere che quota usi. Tutto qui 🙂

      Rispondi
  2. una bella e utile idea , anche io sono dell’idea che la classifica non dev’essere dettata dal win rate ma da quanto uno riesce a guadagnare, ho amici che sono molto bravi a scommettere con quote intorno 2 ma sicuramente non comparirebbero in classifica, eppure vedere come uno bravo studia partite a quote alte sarebbe molto interessante per tutti. Magari potreste fare una sorta di monetine virtuali con cui scommettere, è un idea…

    Rispondi

Lascia un commento