Cash Out Scommesse: come usarlo al meglio + strategie alternative.

Cash Out Scommesse: come sfruttare al meglio le scommesse cash out.

Il post di oggi è dedicato al Cashout.

Una delle novità più interessanti del nuovo regolamento sulle scommesse sportive.

Anzi, probabilmente la novità più attesa.

Disponibile, finalmente, su tutti i bookmkers AAMS.

Il Cashout è uno strumento importante, fondamentale.

Avvicina sempre di più le scommesse tradizionali alla modalità professionale.

Quella del Betting Exchange.

Alla fine dell’articolo ti proporrò anche una strategia alternativa per utilizzarlo.

E ci sarà una piccola sorpresa.

Un foglio excell in regalo per gestire il metodo cash out!

 

 

Pronto?

Iniziamo.

Cash Out Scommesse: guida semplice al Cashout.

Partiamo dalla cosa più semplice.

La sua spiegazione.

Cosa sono le scommesse cash out, e significa fare i cashout alle schedine?

Davvero banale.

Il cash out è l’opportunità di “uscire” da una scommessa, senza dover aspettare che termini la partita.

Esempio n°1.

Scommetto sull’1 fisso.

In qualunque momento posso decidere di fare cash out e ritirare dei soldi.

In base a come sta andando il match potrei avere:

  • un guadagno, più o meno piccolo in base al risultato;
  • una perdita, più o meno piccola sempre in base al risultato.

Sul guadagno c’è poco da dire.

Dipenderà dal tipo di gara:

  • quanto manca al 90°;
  • quanto stanno;
  • quanto è equilibrato il match
  • ecc.

Posso decidere di rinunciare a qualche euro sulla vincita al 90° e fare il cash out sulla base di quanto mi offre il bookmaker.

Chiaro e semplice.

L’aspetto della perdita, invece, lo considero più interessante.

Si può infatti decidere di abbandonare il match anche rimettendoci dei soldi.

Esempio n°2.

Ho giocato 10€ e il book mi offre 4€ per il cashout.

Perderei 6€.

Può sembrare assurdo farlo.

Ma non è così.

Anche un cashout negativo può darmi un (piccolo) beneficio.

Che è proprio quello di non perdere l’intera somma.

La partita storta capita a tutti:

  • abbiamo letto male il match e non va come ci aspettavamo;
  • c’è un’espulsione nella “nostra” squadra;
  • si subisce un gol inatteso ad inizio gara;
  • ecc.

Nell’ottica di creare un utile giornaliero anche limitare la perdita è una strategia.

Esempio generale.

Lo faccio basandomi sulla mia singola del giorno.

Utilizzo una tecnica che vedete spesso nell’Area VIP.

Quella sugli Over 2.5.

Cash Out Scommesse


Ripeto: gioco in singola.

Seguendo la strategia degli Easy Over 2.5.

Immaginiamo di aver usato 100€.

Se a fine primo tempo il risultato è 0-0 il mio Over 2.5 non è ancora perso.

Ma è diventato sicuramente molto meno probabile.

A questo punto ho due opzioni:

  • prego tutti i Santi del calendario che ci siano 3 gol nel secondo tempo;
  • effettuo una sorta di “stop loss“, limito cioè la perdita.

Effettuo il cashout negativo.

Recuperare una piccola somma invece di perdere le intere 100€ non è che debba renderci felici.

Ma è comunque un piccolo vantaggio.

Ipotizziamo ora anche il caso contrario.

Ossia di essere noi in vantaggio.

Con gli EasyOver 2.5 capitano spesso uno se non due gol nel primo tempo.

Nel caso ci fosse un gol (o due) nei primi 45° avrei già un profitto.

Potrei quindi applicare il metodo cash out senza aspettare il 90°.

Insomma, le opzioni sono varie.

Andrebbero valutate giocata per giocata.

Di sicuro fare profitto senza rischiare di aspettare il 90° non è mai sbagliato per quanto mi riguarda.


Cash Out Scommesse come funziona uscire intorno a 70° e 85° minuto.

Questa è una strategia cashout  che sto consolidando cassa dopo cassa.

E cashout dopo cashout.

Ho stabilito due “timing” di uscita che ritengo ottimi.

Per gli Over 2.5 abbiamo visto l’opportunità nel primo tempo.

Questi si riferiscono invece alle giocate 1X2.

Se la mia squadra è in vantaggio di un solo gol:

  • valuto il cash out a partire dal minuto 80/82°.

Ora ti svelo un dato pazzesco.

Le singole automatiche di Automatibet e Bollamaker hanno un win score vicino al 90° se si fa cash out intorno a questo timing.

Si attestano intorno al 74% se si aspetta il 90°.

Facendo cash out si vince quasi il 16% in più!

Pazzesco.

Cash Out Scommesse


Vediamo ora il secondo timing.

Se la mia squadra è in vantaggio di due gol:

  • si può fare cashout già a partire dal minuto 73-75°;
  • se il book lo offre, sul 2-0, si può fare già nel primo tempo.

Questo è super interessante.

Con un vantaggio di due reti intorno al 70° la somma proposta dai book è solitamente molto vicina alla vincita totale.

Il vantaggio è enorme.

Evita le sofferenze di un eventuale gol avversario negli ultimi venti minuti.

Tra l’altro questo secondo timing è pagato meglio rispetto al primo.

Un 2-0 al 73° viene pagato meglio di un 1-0 all’86°.

E ha meno rischi.

Ci sono addirittura alcuni book che, col vantaggio di 2 gol, pagano in automatico tutta la vincita.

Non c’è neanche bisogno che lo facciamo noi.

Lo fanno loro.

E pagano l’intera somma.

Quello che segue è un esempio, raro, ma non impossibile.

E’ una singola data da Bollamaker qualche giorno fa.

Da 3-0 a 3-3 (subito su rigore al 96°).

Facendo cashout sul 2-0 al 45°, o sul 3-0 al 51°, avremmo vinto l’intera posta evitando questa beffa (anche un po’ sospetta a dirla tutta).

Cash Out Goldbet

Cashout Scommesse


Purtroppo non è possibile stabilire a priori un timing di uscita perfetto.

Io mi regolo da partita a partita.

Quando la cifra è congrua, esco.

Proprio ieri ho ricevuto però una domanda interessante che vorrei approfondire.

Eccola.

Cash Out Eurobet

Cash Out Scommesse


La domanda di Francesco è corretta.

Anche in questo caso non c’è una risposta che vada bene sempre.

Personalmente mi regolo in base alla puntata:

  • Se ho utilizzato una cifra medio-alta valuto se limitare i danni nel caso di partita storta;
  • Se il budget è minore provo a dare fiducia alla giocata fino alla fine.

La valutazione effettiva in termini economici può essere stabilita solo singolarmente.

Per alcuni di noi possono essere tanti 100€.

Per altri rappresentano invece pochi spicci.

Dipende.

Il concetto va quindi rapportato alle proprie disponibilità.

Cash Out Scommesse: altro esempio in cui è opportuno farlo.

Questo è un caso-studio diverso da tutti gli altri.

Lo Sporting parte favorito:

  • Quota 1.60 ottima per la singola.

Dopo appena 8° minuti succede però un evento molto negativo.

Espulsione contro.

Nel caso in cui avessimo (sfortunatamente) usato i portoghesi in singola avremmo due opzioni.

La prima:

  • optare direttamente per uno stop loss sperando che la perdita non sia troppo significativa.

La seconda:

  • seguire live il match e sperare in ciò che accade proprio in questa partita.

Ossia il vantaggio.

Lo Sporting va sull’1-0 con l’uomo in meno.

Era offerta come favorita pre-match perché, in ogni caso, ritenuta più forte.

Non è dunque irrealistico aspettarsi qualcosa di positivo.

A quel punto, subito dopo il vantaggio, sarebbe però opportuno fare immediatamente cashout.

Ci sarà proposto quasi sicuramente in pari.

Se non manca molto al 90° avremo persino un piccolissimo utile.

Il nostro obiettivo, in situazioni simili, non è però il guadagno.

Evitare la perdita.

Quando si va sotto di un uomo è già sufficiente.

(Lo Sporting ha resistito fino al minuto 80° rientrando quasi nel timing consigliato sopra)

Cash Out Eurobet


La possibilità di chiudere in anticipo resta comunque un grande vantaggio.

Più passano i giorni e più sto imparando a configurare le strategie cashout più profittevoli.

Per ora sono gli esempi proposti sono i timing con cui mi sono trovato meglio.

Proprio ragionando sul cash out ho valutato anche delle strategie di utilizzo alternative.

Vediamole.

Scommesse Cashout: strategia alternativa n°1.

La prima potrà sembrarti banale.

Anche perché esiste da sempre.

Si tratta, semplicemente, di scommettere sull’esito “opposto“.

Mi spiego:

  • abbiamo scommesso pre-match sull’esito 1;
  • il risultato è 1-0 per “noi” al minuto 80°;
  • invece di effettuare il cashout scommetto sulla X2.

In pratica è la classica copertura.

In determinate situazioni il guadagno potrebbe essere maggiore a quello del cash out.

Attenzione.

C’è un’accortezza da seguire se si opta per questa soluzione:

  • la giocata di copertura va effettuata su un secondo bookmaker.

Non dovremmo cioè giocare la X2 sullo stesso su cui abbiamo giocato l’esito 1 iniziale.

Questo serve ad evitare eventuali blocchi o restrizioni sul nostro conto scommesse.

Al bookmaker potrebbe infatti non piacere questo giochetto.

Soprattutto se ripetuto con frequenza.

Il motivo è semplice:

  • il cashout lo decidono loro.

Calibrano cioè anche l’eventuale quota da offrirci per uscire.

Se giochiamo la X2, invece, siamo noi a “forzare la mano”.

Quindi è opportuno un secondo bookmaker che vedrà la giocata come una semplice X2.

Lo so.

Molti scommettitori preferiscono avere un solo conto.

Usano e ricaricano solo quello.

A mio avviso le armi a nostra disposizione dovremmo invece sfruttarle tutte.

In ogni caso, per questo tipo di alternativa, è necessario averne almeno due.

Può sembrare scomodo.

Ma, se si ottiene un vantaggio economico maggiore, non è da scartare a priori.


Cashout Scommesse: strategia alternativa n°2.

Lo spunto me lo ha fornito un bookmaker.

Qualche giorno prima della Finale dei Mondiali avevo giocato 5€ su Messi marcatore.

Era pagato a quota 2.50.

Il giorno stesso della Finale il book ha deciso di offrire una quota maggiorata sul gol di Messi.

Così la quota è passata a 5.00.

Il doppio di quello a cui l’avevo giocata io.

Rientrando nell’account mi sono accorto che potevo fare il cash out pre-match.

In pratica potevo annullare la mia prima giocata:

  • si può fare cash out anche prima che l’incontro comincia.

Se hai giocato 5€, ti ridanno 5€.

E’ come avere la possibilità di ripensarci.

Onestamente non so se sia sempre così.

Ho fatto vari test.

Per ora mi hanno sempre permesso di ritirarmi senza perdere neanche un centesimo.

Nel caso di Messi marcatore ho semplicemente rigiocato le 5€ sulla quota maggiorata.

Ma non è questo il punto.

Guarda la seconda foto, quella relativa al Sassuolo.

cash out scommesse


 scommesse cash out


La vittoria del Sassuolo sulla Sampdoria.

Offerta a una quota davvero interessante: 1.72.

Mancavano ancora tanti giorni quando ho fatto l’esperimento.

Si giocava il 4 Gennaio 2023.

Questa è la mia idea.

“Fermare” una quota quando è particolarmente invitante.

In questi 20 giorni prima del match la tengo ferma.

Avrò modo di valutare l’evoluzione del mercato.

Perché è importante?

Perché permette di “cristallizzare” la quota.

Ti fermarla ad una valutazione piuttosto alta.

Posso poi ristudiarla il giorno stesso in cui si gioca senza perdere “valore”.

Se non è la prima volta che leggi il mio blog dovresti saperlo:

  • le scommesse si devono effettuare il più a ridosso possibile dall’inizio del match.

Per studiare come evolve il mercato.

Questo però, a volte, comporta il vedere una buona quota scendere troppo.

Non è un dramma perdere qualche punto percentuale.. ma in questo modo posso evitarlo!

Questa strategia alternativa di cash out permette di studiare giorni prima e “fermare” la quota che ci interessa.

Poi, il giorno stesso, potremo rivalutarla.

La trovo una strategia interessante, e so già che la sfrutterò parecchio.


Quali siti offrono il Cash Out Scommesse?

In teoria, tutti.

Il nuovo regolamento ha introdotto questa modalità per ogni bookmakers AAMS.

Per ossa posso dirti i siti su cui l’ho trovato io:

Credo sia così per tutti gli altri book regolamentati in Italia.


Cashout Scommesse come funziona: regalo + altri articoli utili.

Prima di salutarci il regalo che ti avevo promesso.

Arriva dalla nostra Community.

Da Max.

E’ destinato a tutta la Community!

Il suo foglio Excell gratis con cui gestisce il cashout!

Cashout Scommesse come funziona


Cashout Scommesse


Metodo Cash out


Questa era la spiegazione.

Lui lo usa relativamente alla strategia X o Pari.

Ma puoi usarlo anche per altri tipologie di cashout.

Per scaricare il file CLICCA QUI.

E’ un file .zip e può essere scaricato solo da pc.

Spero ti sia utile!

Un abbraccio

Alessandro Stats4Bets

 

Tipster Robot Intelligenza Artificiale

E’ uscito TIPSTER ROBOT !

Il mio nuovo libro dedicato all’Intelligenza Artificiale per i pronostici sul calcio diventato subito Bestseller Amazon!


Stats4Bets in nessun modo vuole promuovere il gioco d’azzardo. Se sei minorenne, ti ricordo che scommettere per te è illegale. Se pensi di giocare a scopo di lucro, non sei nel posto adatto: io do suggerimenti per studiare le partite per divertimento e/o con piccoli budget. Giocare può causare dipendenza, se senti di essere troppo coinvolto o a rischio, ti consiglio di rivolgerti ad un centro specializzato.

32 commenti su “Cash Out Scommesse: come usarlo al meglio + strategie alternative.”

  1. Buongiorno 🙂
    mi è sorto un dubbio sulla strategia mostrata in questo articolo per il fatto che c’è un punto che non può essere ignorato, presente nei Termini e Condizioni del bookmaker di riferimento (non conosco il regolamento di altre piattaforme)
    Riporto integralmente il punto in questione:
    [Il Bookmaker] “si riserva il diritto di rimuovere del tutto o in parte la funzione Cash Out per qualunque cliente (o gruppo di clienti) qualora ci siano validi motivi per ritenere che il cliente (o il gruppo di clienti) stia abusando della funzione Cash Out, utilizzandola in modo frequente per trarre vantaggio dalle oscillazioni di quota pre evento e quindi chiudendo le proprie scommesse prima dell’inizio dell’evento.”
    Credo ci sia da tener conto di questo particolare, anche perchè ritengo che non dobbiamo confondere il Cash Out delle scommesse tradizionali con quello delle piattaforme Exchange (che portano commissioni al Bookmaker).
    Ovviamente chiedo di conoscere il tuo parere in merito.

    Rispondi
    • Ciao! Grazie del commento perché onestamente non avevo letto i termini a riguardo. Per ora potrei dirti che “lo scopriremo solo vivendo” 😀 Intendo dire che c’è da talmente poco che non so effettivamente dire come reagirebbe il book. Il mio modo di usarlo sarà “normale”, cioè non lo farò su 100 esiti al giorno. Ma solo sulle 1 o 2 singole al giorno che solitamente gioco. In questi termini non credo che ci sia il rischio di blocchi, però ovviamente non posso averne certezza. Per il resto i bookmakers tendono a bloccare i comportamenti anormali, quindi se fai questa cosa su 100 partite al giorno si, probabilmente rischi. Se lo fai, come farò io, sulle mie 2-3 giocate effettive non credo che ci saranno problemi. Saprò ridirtelo più avanti.

      Rispondi
        • Ciao Alessandro , Giuseppe intendeva dire che non ci sono rischi
          con l’exchange quando fai il cash out ,perchè il bookmaker guadagna una piccola percentuale sulle vincite ,anzi spiega anche delle strategie su come guadagnare ,ne riporto una piccola parte di una strategie illustrata dal loro sito

          Un esempio di strategia pre-match
          Facciamo un esempio per capire quindi la strategia di scommesse Betting Exchange incentrata sui pre-match.

          Juventus-Fiorentina, quota sull’1 della Juventus a 1.80. Puntiamo sulla Juventus 100€ a 1.80 perché riteniamo che vi sia valore atteso, nella speranza che la quota sui bianconeri scenda prematch a 1.70.

          Siamo in questo caso ribassisti.

          Fissiamo uno stop loss a 1.85 (andiamo in bancata sempre per 100 euro) nel caso le nostre previsioni non si rivelino giuste. E fissiamo uno stop win nel caso la quota scenda prima del fischio iniziale a 1.70.

          Quando facciamo trading pre-match è consigliabile fissare anche uno stop win perché spesso le quote, come le azioni, rimbalzano e invertono improvvisamente il loro trend.

          Rispondi
          • Ciao Cecilia, grazie del commento 🙂 era solo una provocazione la mia perché spesso si usano questi termini “non ci sono rischi” ecc che – per chi è poco pratico – sono fuorvianti.

  2. Ciao, la sisal non restituisce il 100% della puntata. Finora ho stimato che si trattenga circa un 5%. Es: punto 5, prima del match esco a 4,75. Credo che ci siano arrivati pure loro a questa tecnica.

    Rispondi
  3. Rispiegarmi un attimo. Sono tonto lo so. In poche parole dici di bloccare una quota più alta in attesa di vedere che piega prende? C è un regolamento su come viene stabilita la somma che si ottiene col cashout?

    Rispondi
    • Ogni book ha il proprio regolamento quindi quello non lo so.

      La mia idea è solo di bloccare una quota se mi piace. Se poi cala, io ce l’ho più alta. Se invece decido di non giocarla più, esco.

      Rispondi

Lascia un commento